Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Salta al contenuto principale

Non sei registrato?

Registrati subito per accedere ai servizi dedicati ai Professionisti come te

REGISTRATI
/**/

Le sostanze per modificare la consistenza di cibi e liquidi

Le scelte alimentari di chi soffre di disfagia non sempre sono facili: cibi e bevande di consistenza non adeguata rischiano infatti di compromettere il piacere del pasto, trasformandolo in un momento di ansia.

 

Ai fini della sicurezza dell’alimentazione del paziente con disfagia sono fondamentali, oltre al supporto dei familiari, le indicazioni di uno Specialista - che, a seconda delle necessità, può essere un nutrizionista, dietista, foniatra e/ logopedista -, riguardo le caratteristiche di consistenza che devono avere le tue pietanze.

Una consistenza sbagliata può causarti problemi di deglutizione, ma devi anche considerare che un eccessivo allarme riguardo alle limitazioni imposte alla tua dieta può portarti a seguire un’alimentazione non bilanciata, con conseguente rischio di malnutrizione.

Non lasciarti dunque prendere dal timore di assumere cibi non adatti alla tua situazione, perché oggi sono stati fatti molti progressi a riguardo, e grazie alla disponibilità e utilizzo di specifici additivi è facile ottenere le consistenze ideali.

 

I MODIFICATORI DI CONSISTENZA

I modificatori di consistenza, con cui è possibile rendere più adatti alla deglutizione alimenti e bevande, si distinguono in diluenti, lubrificanti e addensanti: 

I MODIFICATORI DI CONSISTENZA

Tipo di additivo Caratteristiche
Diluenti

Diminuiscono la consistenza dei cibi troppo densi :

  • brodi
  • succhi di frutta o verdura
  • latte
Lubrificanti

Grazie alla loro consistenza e viscosità rendono il cibo più scivoloso e facile da deglutire:

  • olio
  • burro
  • salse (maionese, besciamella, ecc.)
Addensanti

Si tratta di sostanze che si addensano immediatamente quando aggiunti ai cibi, durante la cottura, o ai liquidi al momento della somministrazione. possono essere a base di:

  • fecola di patate
  • farine di cereali (es. amido di mais, tapioca, avena, etc)
  • gelatine da sciogliere nei cibi a caldo o a freddo.

 

Sono, inoltre, disponibili in commercio addensanti istantanei in polvere con cui personalizzare facilmente la consistenza e la scivolosità degli alimenti liquidi o semiliquidi, e facilitarne la deglutizione.
Il vantaggio degli addensanti istantanei è quello di non modificare il gusto e il colore degli alimenti, e di mantenere nel tempo la consistenza ottenuta: bevande e alimenti così addensati possono persino essere congelati senza subire alterazioni della consistenza.

 

I CIBI PRONTI

Per maggiore sicurezza e praticità, puoi anche fare ricorso a bevande e alimenti pronti all’uso, studiati appositamente per le esigenze di chi ha problemi di deglutizione.
Oltre a minimizzare il rischio di aspirazione accidentale, questo genere di preparazioni ha il vantaggio di permetterti di mangiare con gusto grazie alla loro gradevolezza al palato, offrendoti allo stesso tempo apporti nutrizionali bilanciati e ben definiti, così da prevenire un’eventuale malnutrizione o disidratazione.
Infine, gli alimenti pronti garantiscono perfetta digeribilità e assoluta sicurezza igienica, eliminando la possibilità dei rischi di contaminazione batterica che si possono verificare nelle preparazioni casalinghe.