La terapia enzimatica nell’artrosi della mano – Caso Clinico

Strategie nutrizionali antinfiammatorie e antidolorifiche alternative in paziente non responsivo ai FANS a lungo termine.

In caso di dolore, flogosi, diminuzione funzionale correlati ad artrosi, il primo approccio medico prevede solitamente di prescrivere una terapia farmacologica a base di antinfiammatori non steroidei, molto efficaci nel ridurre velocemente alcuni sintomi, ma correlati a breve e, soprattutto, a lungo termine con frequenti effetti collaterali a carico dell’apparato gastro-enterico.

Molti studi clinici evidenziano come l’associazione di enzimi proteolitici e flavonoidi ad attività antinfiammatoria e antiossidante possano essere efficaci e sicuri nel trattamento dell’artrosi a lungo termine, migliorando la qualità di vita del paziente.

Il Dott. Panero approfondisce l'argomento nel seguente slide kit.

Dott. Bernardino Panero
Ortopedico specialista in Chirurgia della Mano

Contenuto riservato agli utenti registrati.