Open Menu
icone
Paralisi Cerebrale

DEFICIT NEUROMOTORIO IN PEDIATRIA - Il monitoraggio dello stato nutrizionale - VIDEO INTERVISTA

  • Il Dott. Sergio Amarri - Gastroenterologo Pediatra, Responsabile Sanitario Day Care Cure Palliative Pediatriche, Fondazione Hospice Seragnoli, Bologna - parla delle principali valutazioni nutrizionali da effettuare periodicamente nel bambino colpito da paralisi cerebrale.

Il Dott. Sergio Amarri, Gastroenterologo Pediatra, parla delle principali valutazioni nutrizionali da effettuare periodicamente nel bambino colpito da paralisi cerebrale.

Da un punto di vista nutrizionale, le valutazioni fondamentali da effettuare nel bambino con deficit neurologici sono le misurazioni antropometriche: peso e lunghezza/altezza.

Si tratta di valutazioni cruciali, in quanto la variazione dei parametri antropometrici, rispetto a un bambino sano, è direttamente proporzionale al grado di compromissione della funzionalità motoria.

È molto importante, pertanto, utilizzare le normali curve di crescita per misurare la deviazione dalla norma non solo graficamente con i percentili, ma con l’utilizzo sistematico dello Z-score, o deviazione standard, che è il metodo scientificamente più valido.

In definitiva, è necessario fare uno screening nutrizionale a tutti bambini con PC, per trovare eventuali casi di malnutrizione, trattarli con l’adeguata nutrizione clinica e verificare il risultato della terapia nutrizionale con regolari monitoraggi.

A questo riguardo, è fondamentale che chi decide la terapia nutrizionale scelga la miscela più appropriata per quel paziente - tipologia di proteine e di fibra, apporto calorico, formule con alimenti veri - per dare il corretto supporto nutrizionale, favorire la crescita e contrastare la malnutrizione.

Nella seguente videointervista l’approfondimento completo.

 

SCARICA PDF

  • Relatori

    Dott. Sergio Amarri Gastroenterologo Pediatra, Responsabile Sanitario Day Care Cure Palliative Pediatriche, Fondazione Hospice Seragnoli, Bologna