CASE REPORT - Valutazione della disfagia nella paralisi cerebrale infantile

La valutazione della disfagia nei bambini con PCI si divide in una parte clinica e in una strumentale e hanno obiettivi diversi e specifici.

Il paziente neurologico in età pediatrica ha caratteristiche tipiche, come i possibili problemi di suzione che uniti a quelli di deglutizione rendono problematica la nutrizione fin dalla nascita.
Nel seguente slide kit il Dottor Sergio Amarri, gastroenterologo pediatra dell’AUSL – IRCCS  di Reggio Emilia, descrive tramite un caso clinico reale, la «Best Practice» per effettuare la valutazione della disfagia nei pazienti pediatrici in cui si possono distinguere 3 fasi.

Le 3 fasi della valutazione della disfagia nei pazienti pediatrici

  1. Raccolta anamnestica generale e di alimentazione
  2. Valutazione fisica generale e delle strutture oro-facciali
  3. Testing alimentare.

Il Dott. Amarri spiega inoltre i diversi ruoli svolti in team dal pediatra gatroenterologo e dal logopedista e le differenti valutazioni in base alle fase d’età del paziente.

Dott. Sergio Amarri
Specialista in Gastroenterologia e Nutrizione Pediatrica AUSL – IRCCS Reggio Emilia

Contenuto riservato agli utenti registrati.

Di seguito, puoi leggere direttamente lo slide kit. SCARICA PDF

Current View